Il fallimento di una grande azienda con una grande storia come Thomas Cook deve farci riflettere su come e quanto siano cambiate le nostre abitudini. I grandi player dell’online hanno fatto piazza pulita dei tour operator e ormai monopolizzano il settore dei viaggi. Negli ultimi anni sono fallite le seguenti società:

  • I viaggi del Ventaglio
  • Valtur
  • Teorema
  • Eurotravel
  • Rallo Viaggi
  • Orizzonti
  • Parmatour
  • Chiariva
  • Going
  • Club vacanze
  • Ventana
  • Festival Crociere
  • Wave Reisen
  • Galavital
  • H&H Touristik
  • Aigle Azur
  • The Holiday Place

Le grandi compagnie online hanno attratto gli utenti con la promessa di offerte che nella realtà non esistono più. Per verificare di persona basterebbe segnarsi il prezzo dell’offerta prima dell’ultimo click e chiamare direttamente la struttura per verificare come si possa avere la stessa stanza a un prezzo inferiore. I big dell’online ormai praticano gli stessi prezzi, se non uperiori a quelli delle strutture. Ormai hanno conquistato le abitudini della clientela e ben poco si può fare.

Teniamo presente però che ci sono tanti dipendenti delle agenzie fisiche che hanno perso il proprio lavoro e non hanno alcuna speranza di rientro e che le risorse impegate nell’online sono il 30% in meno rispetto al passato fatto di agenzie fisiche distribuite sul territorio. Dopo la musica è toccato al turismo e arriverà presto il tempo della distribuzione al dettaglio.

thomascook_site_fault